Ottimizzazione del tempo: A cosa può servirti un “Calendario di Marketing”?

Qui trovi un suggerimento per la schematizzazione del tuo lavoro e per l’aumento dei profitti di qualsiasi business: creare e utilizzare un calendario di commercializzazione.

L’unica cosa al mondo distribuita equamente a tutti è il tempo. Sembra una cosa tremendamente logica, ma cerca di vedere la cosa da una prospettiva diversa una volta tanto. Il tempo è uguale per tutti e per questo non va assolutamente sprecato.

Credo che fin qui, tutti siamo d’accordo.. ma chi lo fa veramente?

Chi spreca il proprio tempo per attività che non portano frutti e che richiedono grandi dosi di lavoro?

di Fabio Nicolosi

, Ottimizzazione del tempo: A cosa può servirti un “Calendario di Marketing”?

Il segreto di un vincente, di una persona che sà quello che vuole e che raggiunge i propri obiettivi è proprio questo:

sà dedicare il suo tempo alle attività utili e alle attività che gli porteranno dei grandi frutti nel futuro.

Questo tipo di individuo si alza la mattina con la consapevolezza di sapere cosa vuole dalla giornata.

Conosce già i mini-obiettivi che entro il giorno raggiungerà e sà che anche oggi farà un passo verso la meta finale.

Questa consapevolezza delle proprie abilità, questa sicurezza e capacità di organizzazione non sono doti innate, si aquisiscono con il tempo.

Basta solo volerlo fare.. volerlo fare veramente, si intende.

Cos’è un Calendario di Marketing?

E’ una scedulazione precisa, fatta di obiettivi, mete e date, nella quale definiamo cosa vuoi raggiungere nel tuo lavoro.

Se hai un azienda, un progetto aperto o sei un professionista che ha uno scopo ben preciso un calendario di marketing è quello che fa al caso tuo.

Il calendario di marketing aiuta a sistematizzare, pianificare e preparare il lavoro, riducendo al minimo i problemi e aumentando i successi a lungo termine.

Si può organizzare sia su una base di lungo periodo che sul breve periodo.

Organizzazione di lungo periodo

Puoi definire le mete più grandi, cioè quei traguardi più difficili, dove ci vuole molto lavoro e sacrificio.

Ad esempio:

  • Avere un nuovo e grande ufficio;
  • Creare un nuovo portale e portarlo a 1000 visite al giorno;
  • Trovare un socio finanziatore importante;
  • Trovare 5 nuovi collaboratori chiave;
  • Ideare, realizzare e testare un nuovo software;
  • e via di questo passo.

Organizzazione di breve periodo

Sul breve periodo il calendario di marketing diviene come un “piano di battaglia” sulle sotto-mete (possono essere decine o centinaia) tramite le quali sarà possibile ottenere le “grandi mete”.

Sarebbe ottimo definirlo come pura azione.

Quindi partendo da una meta più grande tipo “Creare un nuovo portale e portarlo a 1000 visite al giorno”, possiamo settimanalmente avvicinarci sempre più a quell’obiettivo tramite piccoli passi che saranno definiti, modificati e cambiati nel corso del tempo.

Potrebbero essere centinaia o migliaia ma giusto per fare qualche esempio attinente:

  • Studiare il target che più “va in voga”, che è seguito e che rispecchia un argomento su cui sono preparato.
  • Decidere su quale piattaforma realizzare il portale, un cms su misura o un cms open source.
  • Creare il layout di base o trovare un tema.
  • Iniziare e terminare il layout e i dettagli grafici.
  • Scrivere una scorta di 100 articoli (per i periodi in cui si ha poco tempo).
  • Schedulare la scrittura e la pubblicazione di ottimi articoli.
  • Iniziare curare una campagna SEO, link bulding, ecc..
  • Etc.

Come vedi sono mete a lungo termine. Le definirei in un calendario ampio che va dai 4 ai 12 mesi..

Un calendario di marketing a lungo periodo è inteso come una pianificazione delle mete più grandi, mentre sul breve periodo ci basiamo sulle azioni più semplici, usuali, standard e periodiche che ci avvicinano man mano alle mete ultime.

Come creare il tuo calendario Marketing?

Alcuni sviluppano i loro calendari verso la fine dell’anno, in preparazione per il prossimo.

Indipendentemente dal periodo, se non si stai attualmente usando questa strategia, adesso è un buon momento per iniziare.

Per creare il tuo calendario di marketing è possibile utilizzare un foglio di Excel (la mia preferenza), un calendario da tavolo o da parete o qualsiasi altro strumento o sistema.

Ciò che veramente è importante è scrivere i tuoi obiettivi, in modo da avere un riferimento e testare i vostri successi o fallimenti a breve e medio termine.

I punti base di un calendario di marketing possono essere:

  • Giorno, settimana o mese assegnato ad ogni progetto di marketing.
  • Descrizione del progetto.
  • Costo del progetto.
  • Note o commenti.
  • Una valutazione dei risultati di ogni progetto (A = eccellente, B = Buono, C = mediocre, D = Scarso).
  • Ad ognuno spazio alla propria fantasia.

Conclusioni e consigli

Sarà importantissimo scrivere i tuoi obiettivi alungo, medio e breve termine.

Impara ogni sera ad impostare la giornata successiva, eliminando le attività controproduttive.

Aggiungi sempre nuove idee e progetti e impostate delle priorità.

Poni sempre in risalto le attività importanti e sposta in secondo piano quelle secondarie.

Controlla col tempo, i tuoi obiettivi:

se non li hai raggiunti, fai le giuste valutazioni, rivedi i passi principali che ti eri prefissati e capirai cosa è andato storto.

Autore: Fabio Nicolosi

Articoli correlati alla gestione del tempo

Qui trovi una mia selezione manuale di alcuni post pubblicati su blographik diversi anni fa, ma che tutt’ora sono molto interessanti per migliorare il proprio tempo a disposizione e ottenerne dei benefici nella propria vita sociale e in termini di guadagno economico.

Dai un’occhiata e leggi gli articoli che più ti interessano.

Dopo aver letto questo post, stai preparando carta e penna o il tuo file excel per iniziare il tuo calendario di marketing?

A te la parola nei commenti qui sotto e se quest’articolo ti è stato utile, aiutami a farlo conoscere anche ai tuoi amici su facebook e twitter.

photo credits: CJ Burton/Corbis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *